di , 19/11/2021

I dati dello studio Fitbit Heart presentati all’AHA 2021 suggeriscono che un nuovo algoritmo sviluppato per il rilevamento di ritmi cardiaci irregolari ha un valore predittivo positivo del 98% per rilevare la fibrillazione atriale in pazienti con FA non diagnosticata.

Punti salienti della ricerca

Un nuovo algoritmo software sviluppato per dispositivi indossabili, come smartwatch e fitness tracker, è stato in grado di rilevare ritmi cardiaci irregolari.
L’analisi dei dati del battito cardiaco per quasi mezzo milione di utenti ha evidenziato che l’algoritmo è stato in grado di rilevare con precisione i ritmi cardiaci irregolari, indicando una possibile fibrillazione atriale.
Questa caratteristica può aiutare a identificare gli individui con fibrillazione atriale non diagnosticata e aiutare in un intervento precoce e migliorare i risultati.

Leggi anche la news su Eugenio Finardi salvato dal suo smartwatch

In questo studio, condotto da maggio a ottobre 2020, i ricercatori del Massachusetts General Hospital e il produttore di indossabili Fitbit® hanno arruolato a distanza più di 455.000 utenti adulti di smartwatch o fitness tracker negli Stati Uniti.

L’età media dei partecipanti era di 47 anni, di cui il 71% erano donne. I dati dai loro dispositivi sono stati analizzati utilizzando il nuovo algoritmo.

I partecipanti che avevano un ritmo cardiaco irregolare rilevato dall’algoritmo del software sono stati avvisati e invitati a programmare una visita con un professionista della telemedicina.

Dopo l’incontro con il medico della telemedicina, i partecipanti hanno ricevuto un monitor con cerotto per un elettrocardiogramma (ECG) di una settimana da indossare insieme allo smartwatch o al fitness tracker.

L’analisi ha rilevato che il nuovo algoritmo software è stato in grado di rilevare con successo la fibrillazione atriale, e i risultati sono stati coerenti tra i gruppi di età.

Leggi di più su digitalhealthglobal.com